Get the Flash Player to see this rotator.
Sei qui: Home News Ultime Notizie Giornata della memoria

Il 27 gennaio del 1945 i soldati russi liberarono il campo di concentramento e sterminio di Auschwitz, scoprendone l'orrore e divulgandolo al mondo che, incredulo, non potè che prendere coscienza di come la barbarie nazista si abbattè sulla razza ebraica. Fino a quella data nessuno immaginava fino a che a punto il Nazionalsocialismo, con la sua visionaria teoria sulla purezza della razza, poteva spingersi, fino a che punto l'antisemitismo estremista poteva concretizzarsi in azioni feroci e violente. Dopo Auschwitz, il mondo non fu più lo stesso: non c'era stato un limite alla crudeltà ed all'odio. Oggi ricordiamo il genocidio degli ebrei perché ci possa essere di esempio nelle nostre azioni quotidiane, perchè ci guidi a costruire un mondo migliore, senza pregiudizi, senza paura del prossimo, senza populistiche chiusure, ma ci aiuti a vivere in un mondo libero, multietnico, cooperante. Le minacce a questo mondo ideale ci arrivano ogni momento da molti fatti e da molte persone, perchè a volte è più facile difendersi che cercare di comprendere, è più facile rifiutare ciò che è lontano dalla nostra cultura. La strada è difficile ma è l'unica possibile. Bisogna con sacrificio percorrerla, spiritualmente e pienamente sposarla e tenacemente difenderla. 

giornomemoria