Si allega circolare del Ministero dell'Interno del 31 marzo 2020 che, non introducendo alcuna norma aggiuntiva, fa chiarezza su alcuni aspetti comportamentali da adottare dopo l'entrata in vigore dei decreti emanati in contrasto all'epidemia di Covid19. Si chiarifica che restano incondizionati i divieti di assembramento e le norme restrittive che limitano l'uscita dal proprio domicilio, se non per motivi essenziali ed improrogabili, cioè lavoro, salute, approvvigionamento di beni essenziali. E' comunque specificato che è possibile per un genitore camminare in prossimità della propria abitazione con il proprio figlio minore e che questa attività rientra nell'attività motoria all'aperto concessa. Si allega testo completo.

Torna su