Il Presidente del Consiglio dei Ministri, ha emanato un nuovo Decreto il giorno del 18 ottobre che introduce ulteriori misure per il contenimento della pandemia in corso. Nel dettaglio, vengono autorizzate soltanto competizioni od eventi sportivi di interesse nazionale o regionale riconosciuti come tali dal CONI, dalle Federazioni ad esso affiliate o dal Comitato Italiano Paralimpico, sempre con un massimo di 1000 spettatori per evento se all'aperto, 200 se al chiuso. Le sessioni di allenamento sono permesse, nel rispetto dei protocolli adottati da ogni Federazione. Sono vietate sagre e fiere. E' confermata la didattica in presenza per la scuola Primaria e dell'Infanzia mentre, per la Scuola Secondaria di Secondo Grado adotterà forme flessibili di didattica. Le attività di ristorazione saranno consentite dalle ore 5.00 alle ore 24.00 se con consumazione al tavolo, differentemente fino alle 18.00.

Si allega DPCM e relativo allegato A che ne forma parte integrante e sostanziale.

 

Torna su