La Presidente della Giunta Regionale, Donatella Tesei, nella giornata di ieri ha firmato e diramato l'Ordinanza nr. 68 che prevede ulteriori disposizioni di contrasto all'epidemia in corso dalla giornata di oggi, 24 ottobre, fino al 14 novembre 2020. Nell'Atto si dispone la chiusura domenicale per tutti gli esercizi commerciali di vicinato ad eccezione di farmacie, edicole, tabaccherie e rivendite di generi di Monopolio. Nell'Ordinanza si fa riferimento alla legge Regionale nr. 10 del 13 giugno 2014, il Testo Unico in Materia di Commercio, di cui si allega estratto. Il Testo definisce "esercizi di vicinato" tutti gli esercizi commerciali aventi superficie di vendita non superiore ai 250 mq. Sostanzialmente la domenica dovranno rimanere chiusi i negozi di commercio al dettaglio, mentre potranno rimanere aperti i pubblici esercizi come bar, ristoranti, pizzerie. Si dispone inoltre la chiusura domenicale di centri commerciali, outlet, mall o attività comunque denominate e attività commerciali su aree pubbliche. Si consentono solo le cerimonie organizzate dalle pubbliche Amministrazioni, sono vietate iniziative promozionali di prodotti alimentari, tipici, artigianali nonché eventi culturali, sportivi o sociali. Sono sospese tutte le gare e manifestazioni sportive di interesse locale, provinciale o regionale, pur rimanendo consentita l'attività sportiva nel rispetto delle misure di prevenzione del contagio. Sospese tutte le attività di associazioni, circoli culturali e ricreativi ad eccezione della somministrazione di cibi e bevande, fino alle 24.00 se al tavolo e fino alle 18.00 se in dinamicità.

Si allega provvedimento ed estratto della legge Regionale nr. 10 del 2014, "Testo Unico in materia di Commercio".

 

 

 

Torna su